Arte contemporanea e aste record

sothebys-contemporary-art-auctionSi è accennato in altre aree di questo sito che i giocatori d’azzardo spesso si trovano nella posizione di dover investire i loro guadagni per far crescere ancora di più le già cospicue vincite procurate su siti di gambling o casinò tradizionali. Questo spesso avviene acquisendo opere d’arte, molto spesso contemporanea, perché quadri, sculture e installazioni vengono ormai considerati beni rifugio alla stessa stregua di un immobile, di lusso o no.

Le opere di arte contemporanea sembrano vivere una seconda vita nella quale diventano centrali a una bolla speculativa che pare non avere momenti di debolezza: ai più quotati Warhol, Basquiat o Rothko si affiancano autentiche sorprese fra nomi meno conosciuti al grande pubblico. Questi sono alcuni dei quadri più famosi venduti per cifre record in epoca recente:

  • Untitled di Cy Twombly. Il maestro americano che visse e morì a Roma è autore di un quadro senza titolo venduto nel 2016 per quasi 3 milioni di dollari.
  • Giovanni Anselmo, anche lui esponente dell’Arte Povera, ha visto la sua opera Torsione andare via all’asta per 6 milioni e mezzo di dollari circa.
  • White No. 28 di Yayoi Kusama è stata battuta per poco più di sette milioni di dollari a un’asta di Christie. Kusama è considerata l’artista donna più valutata al mondo.
  • Tracey Emin vinse il prestigioso Turner Prize con l’installazione intitolata My Bed, letteralmente il letto dell’artista originaria di Margate: quello stesso letto è stato venduto per 4 milioni 365mila dollari nel 2014.
  • Il Balloon Dog di Jeff Koons (ex marito della pornostar Cicciolina) è stato venduto all’asta nel 2013 per 58 milioni e mezzo di dollari: praticamente lo stesso ammontare di una piccola manovra finanziaria in uno staterello africano!
  • Circa dieci lavori di Damien Hirst entrano e escono dalle classifiche delle opere d’arte più costose al mondo: in questa particolare lista il britannico è sempre presente fin dai suoi primi passi nel mondo dell’arte. Rimane famoso in particolare il lavoro intitolato Lullaby Spring, che all’ultima asta, nel 2007, aveva superato di poco i 20 milioni di dollari.